Osteoporosi: la vitamina C contribuisce a proteggere le ossa

Osteoporosi: la vitamina C contribuisce a proteggere le ossa

Lo dice una recente ricerca statunitense che ha accertato le qualità protettive per le ossa della vitamina C. Uno studio pubblicato nella prestigiosa rivista American Journal of Orthopedics, afferma che la vitamina C e non il calcio sarebbe determinante nel ridurre il rischio di fratture nelle donne dopo la menopausa. La vitamina C, è ben nota come potente antiossidante potrebbe anche avere un ruolo nel prevenire la perdita ossea riducendo lo stress ossidativo che ne deteriora la struttura. Lo studio è stato effettuato su un gruppo di donne che hanno ricevuto 500mg di vitamina C al giorno per 50 giorni come profilassi contro la sindrome da dolore locale dopo frattura del polso sottoposto a intervento chirurgico ma anche dopo chirurgia del piede e della caviglia.

Sempre secondo questo studio, la vitamina C potrebbe aiutare anche nel prevenire l’osteoartrite, la forma più comune di artrite, caratterizzata dalla degenerazione della cartilagine articolare, causata dall’infiammazione cronica; infatti la vitamina C agisce come potente antinfiammatorio e da qui potrebbe spiegarsi il suo ruolo nella prevenzione anche dell’osteoporosi. In attesa di conferme da ulteriori studi può essere buona abitudine l’utilizzo di vitamina C in misura di 75mg al giorno per le donne e 90mg per gli uomini, mentre i fumatori dovrebbero aggiungerne un ulteriore 35mg al giorno a causa dell’aumento dei radicali liberi e stress ossidativo derivato dal fumo di sigaretta.

Potrebbe interessarti

News